Bonus Vacanza al Sores: Tutto quello che c'è da sapere!

Cos'è il Bonus vacanze?

Il bonus vacanza rappresenta una delle tante novità introdotte dal Decreto rilancio 2020. L’obiettivo di questa agevolazione è quello di risollevare uno dei settori messo maggiormente in crisi dall’emergenza Coronavirus, il turismo, fondamentale per l’economia del nostro Paese. Fondamentalmente si presenta sotto forma di buono sconto da utilizzare eslusivamente nelle strutture ricettive Italiane.

Chi può richiedere il Bonus vacanze?

Potranno usufruire dell’incentivo vacanza, tutte le famiglie con un Isee ordinario o corrente non superiore ai 40.000 euro. Le famiglie con almeno tre componenti del nucleo familiare potranno richiedere un bonus da 500 euro, quelle con due persone un incentivo da 300 euro, mentre i single potranno beneficiare di 150 euro. Hanno diritto alla richiesta del bonus vacanze soltanto i cittadini italiani.

Come si richiede il Bonus vacanze?

La richiesta di accesso all’agevolazione bonus vacanza può essere effettuata dal 1° luglio 2020, da uno qualsiasi dei componenti del nucleo familiare tramite l’applicazione per dispositivi mobili denominata IO, resa disponibile da PagoPA S.p.A. Questa App è accessibile utilizzando l’identità SPID o tramite la Carta di identità elettronica (CIE). In caso di esito positivo della richiesta, vi verrà fornito un codice univoco ed un QR-code. Tale codice servirà alla struttura ricettiva per applicare lo sconto vacanza.

Come si utilizza il Bonus vacanze?

Al momento della prenotazione in una struttura ricettiva italiana sarà sufficiente presentare il codice personale generato dall'App IO e il codice fiscale. Successivamente, la struttura ricettiva dovrà poi inserire il codice fiscale dell’intestatario nella fattura elettronica o documento commerciale. Il QR-code o codice univoco attribuito e l’importo del bonus dovranno poi essere inseriti all’interno dell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Il bonus vacanze deve essere speso in un’unica soluzione, in relazione ai servizi offerti da una singola impresa turistico-ricettiva, inoltre il totale del corrispettivo speso dovrà essere chiaramente documentato da fattura  (è accettata sia la fattura elettronica che il documento commerciale) in cui dovrà essere specificato il codice fiscale di colui che intende usufruire del credito. Per poter accettare il bonus vacanze il contatto con la struttura ricettiva deve essere diretto, dunque, sono escluse dall’uso del bonus vacanze, le prenotazioni e i pagamenti tramite alcune note piattaforme di prenotazione come ad esempio Booking, Airbnb, Expedia, ecc.
 

Bonus vacanze al Sores!

L'hotel Rifugio Sores ha deciso di aderire ed accettare il bonus vacanze, in modo da venire in contro a tutte le famiglie, coppie o single che desiderano trascorrere le ferie nella nostra struttura. Il bonus vacanze viene accettato su un minimo di 4 notti di pernottamento sia in stanza standard che superior e può essere applicato su tutte le nostre promozioni!

Attenzione: Una volta registrato il bonus vacanze per il pernottamento al Sores non è più possibile cancellare la prenotazione. Il bonus vacanze può inoltre fungere da caparra confirmatoria del soggiorno.

Richiedi subito il Tuo soggiorno al Sores!

 

Altri articoli in " ESTATE INVERNO"